Come Rendere Sicuro un Archivio Dati – Il Nas Soluzione per Piccole e Medie Imprese

25 Gennaio 2010 di Daniele Frulla


Le piccole e medie imprese oggi sono impegnate più che mai a trovare nuove soluzioni per ridurre i costi e razionalizzare le loro operazioni. Si tratta di imprese che generano una quantità eccessiva di dati all’interno delle loro organizzazioni, dati che devono essere sia protetti che resi  ampiamente disponibili.

In passato le imprese avevano soltanto pochi megabyte di spazio sui loro server e PC di cui preoccuparsi e alcuni conservavano tutto giornalmente sulle unità a nastro o a cassette.
 Network Attached Storage
Oggi, le aziende vogliono essere sicuri che i dati prodotti siano protetti e allo stesso tempo disponibili su richiesta. Le grandi aziende utilizzano tantissimi archivi in rete e cluster per gestire e mantenere i propri dati al sicuro. Ma queste soluzioni risultano, per le piccole e medie imprese, essere troppo costose e complicate.

Cosa può fare una piccola azienda che cerca una soluzione di storage affidabile, flessibile e conveniente? In questo articolo esamineremo i benefici che le piccole imprese possono avere integrando un Network Attached Storage (NAS) come soluzione delle infrastrutture in rete.

Che cosa è un NAS?

 

NAS con Apparati

Il Network Attached Storage (NAS) è stato introdotto da Novell nel 1983 come un sistema per condividere file. Sun Microsystems creò, nel 1984, il protocollo base UNIX Network File System (NFS), che permise ai server in rete di condividere gli archivi attraverso i client dei sistemi in rete. Il primo sistema NAS dedicato è stato costruito da 3Com nel 1985.

Oggi, un sistema di Network Attached Storage (NAS) è fondamentalmente un server messo a nudo, progettato dall’interno verso l’esterno per file ad alta prestazione basati su archivi dati in rete.

I sistemi NAS sono dotati di tutti i componenti principali di un server: una CPU, una scheda madre, RAM, ecc. Proprio come un server, un’unità NAS è affidabile solo se disponde delle componenti, software e di configurazione.

Le unità NAS sono disponibili in diversi tipi e formati da semplici unità standalone per il PC di casa collegato in rete e un centro di intrattenimento, fino al rack ad alta capacità di unità adatto per i più grandi data center aziendali.

I NAS possono essere collegati alle reti in modi diversi: Ethernet, Fibra, iSCSI, Wi-Fi, e anche con USB2. Solitamente però, il NAS viene collegato alla rete aziendale via Ethernet. Visto che le prestazioni del NAS sono legate alla rete, è essenziale che l’infrastruttura funzioni nel modo più efficiente possibile.

Le Funzionalità del NAS

Il NAS viene utilizzato per conservare e condividere file di grandi e piccole dimensioni. I più comuni Protocolli NAS e file system in uso includono:

Il NAS può essere configurato per gestire qualsiasi file client accessibile utilizzando il sistema di condivisione file presente. I sistemi Microsoft, Unix e Linux per esempio, sono completamente supportati. Sul versante applicativo Oracle, Apache, MySQL, ed altri sono coperti.

Le Prestazioni di un NAS

 

Le prestazioni di un NAS dipendono da una serie di fattori, tra cui

  • la configurazione dell’hardware;
  • l’efficienza dei sistemi operativi;
  • la velocità della connessione di rete;
  • la quantità di traffico sulla rete ed
  • il numero di clienti che accedono sull’unità.

La prestazione del NAS non è al pari del Direct Attached Storage (DAS). Tuttavia, se correttamente dimensionato e configurato, il NAS sarà un consistente esecutore con un ottimo valore complessivo. Decidere quale soluzione NAS sia giusta per te dipende dall’utilizzo che dovrai farne.

Cosa Cercare in un NAS

Se il problema più critico che desideri risolvere è quello della sicurezza dati, i requisiti minimi che dovrà avere un NAS sono:

  • gli alimentatori ridondanti,
  • un controller dei dischi ridondanti e
  • un buon supporto RAID 5.

Inoltre, dovresti cercare un NAS in cui il sistema operativo utilizzato sia ben supportato e specificatamente ottimizzato per la memorizzazione dei dati e file serving che devi fare. Cerca un sistema di file misto, con molteplici percorsi dati, sicuro all’accesso dei file condivisi, e una gestione semplificata di tutte queste funzioni.

Se desideri che il NAS sia una risorsa importante per la tua rete sarebbe meglio avere una connessione Gigabit Ethernet. Sono disponibili le unità NAS che supportano le connessioni wireless 802.11a / b, poichè sono molto limitati a causa della larghezza di banda disponibile su questi tipi di reti, potrai utilizzarli in piccoli gruppi.

Utilizzando un NAS per archiviare i dati  potrai creare un backup online scegliendo preferibilmente un servizio che sia al di fuori della tua area geografica, è una soluzione di gran lunga migliore rispetto al backup locale. In termini di disaster recovery e business continuity, è la soluzione di backup migliore per la tua attività.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812