Sincronizzare Documenti e Fare un Backup con Open Source luckyBackup

10 novembre 2016 di Daniele Frulla


luckyBackup

Non mi stancherò mai di dire: fate costantemente backup! Chi più chi meno ormai tutti sanno cosa sia un backup. Un backup è una copia dei propri dati che vanno collocati in un altro contenitore hardware per permetterci di ripristinare i nostri documenti se dovessimo accidentalmente o sfortunatamente perdere gli originali. Leggi…

Creare Una Immagine della Penna USB Solamente Lo Spazio Occupato Con Linux

13 agosto 2016 di Daniele Frulla


Immagine Di Una Penna Usb

Creare una immagine di una penna USB significa copiare la stessa struttura bit a bit del device USB.

Ogni harddisk, come ogni USB drive, ha un suo filesystem che si può copiare esattamente all’interno di un file per poi tenerlo da pare per riutilizzarlo su di una penna USB più grande.

Questo procedimento è valido soprattutto le la tua penna è bootable, altrimenti se dovevi copiare solamente i file conviene utilizzare il comando tar.
Leggi…

Hard Disk Criptati

22 dicembre 2008 di Daniele Frulla


Hard Disk

Proteggere i dati presenti nel proprio disco rigido da accessi non autorizzati è uno dei principali obiettivi per gli esperti di sicurezza informatica. Nel caso dei dispositivi mobili, al rischio di intrusione attraverso la Rete da parte di utenti malintenzionati si aggiunge il pericolo costituito dai furti. Leggi…

Funzionamento Di Un Hard Disk (HD)

9 luglio 2007 di Daniele Frulla


L'Hard Disk è una delle componenti principali più critiche di un PC.

Più critiche in quanto l'HD è un componente hardware tra i più utilizzati in un PC e per questo c'è un maggior rischio di rotture dello stesso, senza pensare alla possibilità di perdita dei dati (non perdete mai l'abitudine di fare backup!).

Il suo funzionamento si basa sulla magnetizzazine di parti di uno o più dischi che ruotano grazie ad un motorino.

{youtube}9eMWG3fwiEU{/youtube}

Con una testina si può magnetizzare una porzione di disco riempendo di 0 o 1 l'intero disco.

La formattazione di un disco è prima cosa da effettuare per inizializzare un hard disk. Vi sono diversi tipi di formattazione che dipendono dai sistemi operativi che andranno installati nell'hard disk o dal particolare uso che se ne fa.

L'hard disk è suddiviso in:

Gli hard disk moderni contengono centinaia di GigaByte per cui, si provvede a partizionarli opportunamente (visionare un hard disk come unità logiche distinte)

Fonte: www.newstechnology.eu

 

 

Partizionare L’Hard Disk Con Linux

16 maggio 2007 di Daniele Frulla


Partizionare un disco rigido o una memoria fisica è un'operazione fondamentale nell'istallazione di Linux e di qualsiasi altro sistema operativo, e a volte è indispensabile anche successivamente. Qui di seguito vi sono alcuni passi utili per creare o cancellare partizioni tramite linux.

Aprite il terminale ed entrate come utente root.

Il comando per visualizzare partizioni è fdisk -l.

Un esempio di come vengono visualizzati i dati col comando fdisk -l 

Disk /dev/hda: 122.9 GB, 122942324736 bytes
255 heads, 63 sectors/track, 14946 cylinders
Units = cylinders of 16065 * 512 = 8225280 bytes

   Device Boot      Start         End      Blocks   Id  System
/dev/hda1               1        1020     8193118+  83  Linux
/dev/hda2            2551       14946    99570870   83  Linux
/dev/hda3            1021        2295    10241437+  83  Linux
/dev/hda4            2296        2550     2048287+  82  Linux swap / Solaris

Partition table entries are not in disk order

Disk /dev/hdb: 251.0 GB, 251000193024 bytes
255 heads, 63 sectors/track, 30515 cylinders
Units = cylinders of 16065 * 512 = 8225280 bytes

   Device Boot      Start         End      Blocks   Id  System
/dev/hdb1               1        5100    40965718+   c  W95 FAT32 (LBA)
/dev/hdb2            5101       30515   204145987+   c  W95 FAT32 (LBA)

I dischi in linux vengono visti come hda, hdb e così via, mentre il numero a fianco rappresente il numero della partizione su cui andrete a lavorare.

Se dovete lavorare su di un disco in particolare darete il comando fdisk /dev/hda.

Questo vi farà accedere ad un menù digitando il tasto m. 

Potete cancellare e creare tutte le partizioni che volete inserendo il punto di inizio ed il punto di fine dei blocchi.

Fino a quando non premere il tasto w, tutto quello che avete realizzato non sarà salvato sul blocco nell'hard disk che gestisce le partizioni.

Infine attenzione a quale partizioni andate a modificare! In particolare fate attenzione a non eliminare quella di sistema e di booting, perchè sarà poi difficile tornare indietro e ripristinare il sistema.

Fonte: www.newstechnology.eu


Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812