Artigiani del Futuro utilizzeranno la Stampante 3D

17 gennaio 2016 di Daniele Frulla


Stampante 3D con tecnologia FDM

Gli artigiani sono persone con un particolare ingegno che trovano interessante ed utile costruire o assemblare oggetti da materiali inusuali.

Oggi, con tecnologie sempre all’avanguardia, siamo alla ricerca di nuove forme di lavori (da un certo punto di vista si tratta di lavori già esistenti da anni) che innovano la produzione e la creazione di materiali ed oggetti. Leggi…

Immagazzinare Energia nei Condensatori

28 agosto 2015 di Daniele Frulla


Condensatori

Prendiamo due piani paralleli di un materiale conduttore e tra di essi inseriamo un materiale isolante, avremo ottenuto da questa configurazione un condensatore.

Infatti, se immettiamo corrente continua all’estremità dei piani paralleli, le cariche elettriche si accumuleranno nelle piastre conduttrici e li vi resteranno perché non potranno fluire attraverso il materiale isolante. Solo quando le cariche diventeranno talmente tante da non poter più essere contenute nelle piastre, in quell’istante si avrà passaggio di corrente e avremo anche distrutto il condensatore.

Condensatori

Leggi…

Accumulatori di Energia e Fonti di Energia Rinnovabili

24 agosto 2015 di Daniele Frulla


Batteria Ricaricabile

Quando si parla di fonti di energia rinnovabili spesso si fa riferimento ai pannelli fotovoltaici, all’energia eolica, o all’energia derivante dalle onde del mare o anche dal biomasse. Di metodologie per ricavare energia ce ne sono molti, ma quello di cui abbiamo più bisogno sono dei sistemi intelligenti di accumulatori di energia che la conservino a lungo per poterla poi utilizzare in futuro.

Pensateci bene, il sole c’è solo di giorno e quando arriva la notte il vostro pannello fotovoltaico non può produrre più energia. Il vento non soffia sempre e quando non soffia dobbiamo trovare energia da altre fonti. Leggi…

Acqua Potabile dall’Aria

15 agosto 2015 di Daniele Frulla


Rugiada

Goccie di Rugiada

Ho sete, non c’è nemmeno una bottiglia d’acqua, un bar per favore!! Si sà che l’Acqua è una risorsa primaria, per quello che se ne dica è sempre l’Acqua che ci tiene in vita, abbiamo bisogno di berne almeno 2 litri al giorno e quando non c’è la desideriamo.

Pensate di andare nel deserto, in una foresta, oppure a fare una passeggiata in montagna senza portarvi una scorta d’acqua? Non andrete molto lontano.

Le scienze dovrebbero trovare modi nuovi per reperire questo bene così prezioso. Uno di questi modi è di reperire l’acqua dall’aria. Leggi…

5 Regole per Eliminare la Carta dal tuo Ufficio

13 luglio 2010 di Daniele Frulla


Eliminare la Carta dal proprio Ufficio

Anche se viviamo nell’era delle nuove tecnolgie le aziende non riescono a fare a meno della carta ed il motivo è legato a diversi problemi. Si tratta spesso delle grandi aziende o enti governativi che non avendo apportato innovazione ai vecchi processi continuano ad interfacciarsi con i moduli cartacei richiesti e inviati spesso via fax. Leggi…

Fotovoltaico Organico. Alternativa al Silicio

21 dicembre 2009 di Daniele Frulla


Borsa Fotovoltaica

Quando si parla di fotovoltaico la gran parte delle persone pensa a quei enormi pannelli di silicio, spesso antiestetici, che si vedono sui tetti delle case o nelle enormi distese di centrali solari.

Non vi nascondo che ho pensato anch’io di installarle, ma ancora oggi i prezzi sono quasi inaccessibili per la maggior parte delle persone. L’alternativia ai pannelli di silicio saranno le celle fotovoltaiche organiche dette OPV.

Borsa Fotovoltaica

Il fotovoltaico organico

Incominciamo a capire che cosa sia il fotovoltaico organico. Dalla parola stessa riusciamo a capire che si tratta di energia prodotta dalla luce non più attraverso celle di silicio, ma tramite materiali organici.

Esistono diversi tipi di celle fotovoltaiche completamente organiche:

Le celle polimeriche sono di gran lunga più in uso rispetto alle “small molecules”, sia per i costi di fabbricazione che per la tipologia di costruzione che attraversa un processo veramente semplice.

Vantaggi e Svantaggi del Fotovoltaico Organico

Il fotovoltaico organico è flessibile, leggero e potenzialmente meno costoso delle tradizionali celle al silicio.

Lo svantaggio principale del fotovoltaico organico resta ancora nei coefficienti di conversione in energia elettrica, ancora bassi rispetto al silicio. Uno studio in Georgia (USA) tuttavia sta cominciando ad alzare le prestazioni arrivando ad aumentare l’efficienza di circa 3-4% con segnale che potrebbero arrivare al 5% nel prossimo futuro.

Sebbene le celle solari organiche non siano così efficienti le loro caratteristiche come flessibilità, peso, robustezza, costo li rende sempre più attraenti al mercato.

Le celle organiche possono essere facilmente applicate e incorporate in altri materiali come tessuto e plastiche per coperture, e l’ideale resta la loro applicazione nei piccoli dispositivi elettronici come cellulari, palmari, tutti quei dispositivi che richiedono poca energia, ma di grande utilizzo.

Potrebbe finire il tempo in cui si girava il mondo senza il petrolio, ma si portava con se un enorme carrello fotovoltaico in silicio per generare energia.

La società Konarka ha sviluppato la tecnologia Power Plastic che permette addirittura di stampare questi fogli fotovoltaici con un semplice click scelgliendo le forme e la tipologia del foglio fotovoltaico che si vuole.

Il grosso vantaggio dei materiali fotovoltaici organici o ibridi risiede nel fatto che questi possono essere depositati, su larghe aree e a costi molto ridotti, sia in soluzione liquida, come veri e propri inchiostri o paste, o attraverso semplici processi di evaporazione.

È possibile quindi usare metodi tipici dell’industria della stampa e applicarli nel campo del solare organico, riducendo così gli alti costi di materiale e di processo, tipici dell’industria dei semiconduttori convenzionali cristallini.

{youtube}9yxktvSF4_4{/youtube}

Girare il Mondo Senza Petrolio

17 marzo 2009 di Daniele Frulla


Solar Taxi

Esiste un progetto ambizioso, ecologico ed innovativo che sta risquotendo moltissimo successo in ogni tappa toccata dal Solar Taxi.

Solar Taxi
 
L’ecologia mondiale non può attendere altri anni. Occorre che qualcuno prenda l’iniziativa e divulghi nel Mondo tutti i vantaggi che le fonti di energia pulita hanno.
 
Questa è la missione di Louis Palmer che ha avviato il progetto Solar Taxi:

“Il 3 luglio 2007 ho concluso il mio primo viaggio in tutto il mondo con un veicolo alimentato a energia solare. Certo, come un normale cittadino non posso cambiare il mondo ma sono in grado di dimostrare al mondo che il clima globale e la situazione  ecologica abbiano soluzioni sofisticate per ridurre i gas a effetto serra già esistenti, che portano con loro tanti altri vantaggi. In modo che possiamo avere un mondo migliore e un futuro più sicuro. Il Solar Taxi dovrebbe riaccendere la speranza e la gioia di vivere, un esempio per contrastare la rassegnazione e stimolare la riflessione. E dimostrare che ognuno di noi può fare un passo verso la conservazione del nostro pianeta.”

{youtube}92T-T8rc6ys{/youtube}

Il riscaldamento globale può essere fermato. Le soluzioni sono disponibili.

Tutte le emissioni di CO2 nel petrolio greggio, gas naturale, carbone e delle foreste sarà bruciato entro questo secolo e viene emesso nell”atmosfera. Ma questo non dovrebbe accadere: occorre fermare il sovrasfruttamento delle risorse fossili e passare a nuove soluzioni tecniche! Ciò potrebbe creare nuovi posti di lavoro, una nuova qualità di vita e di nuove prospettive per il futuro. Queste soluzioni sono già disponibili da lungo tempo, ma che ancora soffre dei vecchi modi di pensare. Il Solar Taxi è una di queste idee.

“Quando la protezione del clima è la mente di tutti, è il momento di trovare soluzioni!” Louis Palmer, direttore Tour Solar Taxi.

La tecnologia del Solar Taxi

Il Solartaxi è un modo nuovo di muoversi nelle città. E’ formato dalle seguenti caratteristiche:

  • Economia: su strade aperte con energia solare!
  • Ecologia: Zero emissioni di CO2!
  • Alta affidabilità: celle ad alta efficienza e un ottimo sostegno per ogni progetto solare.
  • Una nuova soluzione energetica prevede l’indipendenza: 6 metri quadrati di celle solari su un tetto di potenza ha una resa di 15.000 km all’anno!
  • Libertà: per guidare fino a 400 km con la più recente tecnologia ZEBRA batteria.
  • Velocità Massima: 90 km/h
  • Peso: 500 kg (+ 250 kg per il carrello)
  • Per l’efficienza energetica: il consumo di 8 km kWh/100 (l’equivalente di 0,8 l di benzina ogni 100 km)
 
Fonte: Solar Taxi

Motori ZEV. Il Petrolio Non Basta Pi

13 dicembre 2007 di Daniele Frulla


In questi ultimi periodi si è parlato spesso di petrolio , carenza di riserve petrolifere e disastri ambientali causate da tonnellate di petrolio nel mare!

Nel nostro piccolo tutti noi possiamo sensibilizzare l'opinione pubblica che questa battaglia va combattuta e subito!

L'associazione Aspo (Association for the Study of Peak Oil & Gas Italian Section) sta  davvero dando del suo in questa battaglia.

Si possono convertire le automobili con vecchio motore a benzina in macchine con motori ZEV (Zero Emissions Vehicle).

La conversione di un normale motore a benzina in un motore ZEV, non è un sogno, ma è già una tecnologia che si può applicare per esempio alla vostra piccola 500 Fiat.

Un gruppo di associati ASPO, Pietro Cambi, con l'aiuto di Massimo de Carlo, Corrado Petri e Ugo Bardi, ha trasformato la sua vecchia 500 Fiat in mezzo elettrico: il mitico cinquino elettrico.

{youtube}p1W757i_cD4{/youtube}

Se  ne può vedere una presentazione anche nei telegiornali nazionali TG Leonardo.

 {google}-7680394611271192800{/google}

Quindi è possibile e non fantascienza convertire la propria automobile d'epoca in un'auto ad emissioni zero!

Il proprio cinquino elettrico può essere realizzato ed omologato alla sede italiana del TUV (Ente di Certificazione Tedesco), immatricolarlo con targa tedesca e reimportarlo in Italia al costo di alcune migliaia di euro come racconta Piero Cambi sul suo articolo relativo al cinquino elettrico .

 

Fonte: www.newstechnology.eu

 

Costruire Un Generatore Eolico Per Ottenere Energia

3 luglio 2007 di Daniele Frulla


Generatore Eolico ad Asse Verticale

Il generatore eolico è un modo per ottenere energia pulita dal vento e la sua costruzione non è particolarmente impegnativa.

Ci sono diversi tipi di generatori eolici, tutti hanno lo svantaggio di essere imponenti e rumorosi.

Nell’antichità si sfruttava l’energia del vento grazie al mulino. Il mulino a vento non genera energia elettrica, ma trasforma la forza del vento in energia meccanica. Leggi…

Energia Elettrica Dalle Onde Del Mare

17 giugno 2007 di Daniele Frulla


Utilizzare le fonti di energia rinnovabili è senza dubbio l’obbiettivo del futuro, ma quali fonti di energia si potranno utilizzare o già si utilizzano?

L’energia elettrica si può produrre anche dalle onde del mare!

Infatti, le onde del mare producono un movimento ripetuto dal basso verso l’alto e viceversa dell’oggetto che poggia sulla superficie del mare, e possono far girare un rotore per produrre energia elettrica.

L’enciclopedia Wikipedia mostra la fisica delle onde del mare.

Un esempio dimostrativo di funzionamento è questo bel video:

Diversi progetti per la produzione di energia elettrica attraverso il mare sono già attivi.

Evidenzio il progetto Wave Dragon di cui è stato sviluppato un video introduttivo:

Per maggiori informazioni:

Fonte: www.newstechnology.eu

1 2

Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812