Sincronizzare Dati Con Il NAS

7 Marzo 2012 di Daniele Frulla


Tra i software gratuiti che sono in circolazione, i più apprezzabili sono quelli che ti salvano la vita
al momento del bisogno.

Non lasciare mai i tui dati siano incustoditi e assicurati sempre di aver eseguito il backup dei dati alla fine di ogni tua sezione di lavoro.

Comando ed eseguibile più che apprezzabile in ambiente linux è rsync.

rsync -avz –delete –stats -e ssh –exclude=’*.tmp’ –exclude=’Thumbs.db’ –exclude=’*~*’ /home/utente-client/Documenti <utente_server>@<IP_Server_Backup>:/Backup/<utente_client>/ > Log_Bck_Documenti.log

Nel comando precedente viene sincronizzato in modo unidirezionale (quindi sempre dalla sorgente verso la destinazione) tutto il contenuto della sorgente (/home/<utente_client>/Documenti) verso la destinazione (/Backup/utente-client sul backup server). Si esegue poi un log in Log_Bck_Documenti.log.

Le opzioni hanno il seguente significato:

-a: ricorsività nelle directory

-v: verbose (emette l’output per ogni singola operazione che esegue)

-z: comprime prima di trasferire

–delete: fa in modo che vengano eliminati sulla destinazione i files che non esistono sulla sorgente

-e ssh usa ssh per la comunicazione con il NAS o server di destinazione

–exclude=PATTERN esclude i files simili al PATTERN indicato (ad esempio –exclude=’*.tmp’ esclude dalla sincronizzazione tutti i file con estensione “.tmp”)

/home/<utente-client>/Documenti directory sorgente

<utente-server>@<IP_Server_Backup>:/Backup/<utente-client>/ – server e directory destinazione

–stats da in output statistiche dei backup eseguito

Per eseguire il comando automaticamente occorre pianificarlo con crontab.

«

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812