Volumi Logici in Linux – Logical Volume Management (LVM)

20 Dicembre 2021 di Daniele Frulla


Il Logical Volume Management significa gestione di hard disk in volumi logici. Gli hardisk sono enti fisici che possono essere raggruppati per generare volumi logici più facilmente gestibili dal sistema operativo e da un sistemista.

Chi e’ del settore sistemistico sa che un hard disk nasce e muore con una dimensione e quella puoi gestire nel tempo. Con LVM puoi mettere insieme diversi hard disk ed ottenere un device logico che e’ la somma degli spazi dei due hard disk.

Per esempio abbiamo due hard disk /dev/sda di 1TB e /dev/sdb di 1TB, con LVM possiamo ottenere un volume logico /dev/vg/lv di 2 TB oppure di 1,5TB. Possiamo giocare con le dimensione in qualsiasi modo.

LVM non garantisce la sicurezza dei dati come un backup del volume. Il backup del volume va fatto sempre a parte, su altri dischi perche’ anche si rompesse un solo hardisk, i dati memorizzati in quell’hard disk andranno perduti per sempre se non vi e’ un backup di supporto.

Quindi, per ogni volume logico che create, assicuratevi di avere un backup a suo supporto.

Bene, possiamo cominciare.

La procedura e’ divisa in tre passaggi:

  • PV (Phisical Volume)
  • VG (Volume Group)
  • LV (Logical Volume)

Creare PV

Per creare un volume logico occorre per prima cosa aggiungere i nostri volumi fisici:

pvcreate /dev/sda /dev/sdb

con il comando

pvs

potete verificare quali partizioni fisiche o hard disk avete inserito in LVM.

Creare VG

Il Volume Group deve appoggiarsi ad almento un Phisical Volume e quindi su dei volumi fisici creati. Il comando:

vgcreate VG.Name /dev/sda /dev/sdb

Abbiamo qui create un Volume Group con nome VG.Name formato dai due dischi sda e sdb.

Creare LG

Ora la parte migliore. Creare il nostro volume logico sopra un volume group stimando le dimensioni ed il nome che gli assegneremo.

Questo comando crea un volume logico LV.Name che si appoggia sul Volume Group VG.Name della dimensione di 5GB. Il device si chiamera’ /dev/VG.Name/LV.Name ed andra’ opportunamente formattato come una semplice partizione di disco.

lvcreate -L 5G LV.Name VG.Name

Il Vg.Name avra’ cosi’ un rediduo libero di spazio utilizzabile per altri volumi logici.

La Guida

Come al solito per ogni software linux si possono avere informazioni sui comandi con:

man pvcreate

man vgcreate

man lvcreate

man lvm

I volumi logici si possono eliminare, restringere, ingrandire.

Ultima nota: per installare lvm in linux digitate su terminale semplicemente:

sudo apt install lvm2


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812