Intelligenza Artificiale. AI e Lavori del Futuro

28 Giugno 2021 di Daniele Frulla


Questi sono gli anni della rivoluzione digitale (come intelligenza artificiale)! Negli anni passati (1870) vi fu la rivoluzione industriale, epoca in qui le industrie sostituirono diversi lavori usuranti a vantaggio di produzioni sempre più elevate a bassi costi.

La rivoluzione digitale in atto ai nostri giorni darà un altro impatto alle nostre vite?

Nel bene o nel male tutti noi dovremmo prima o poi confrontarci con questo epocale cambiamento.

Lavori del Futuro

Tutti saranno connessi alla rete, qualsiasi cosa la cercheremo sulla rete. Anche a causa della pandemia l’utilizzo sempre più massiccio della rete ci ha fatto capire che non si potrà più tornare indietro.

La rete, le tecnologie informatiche, gli strumenti che ci permetto di comunicare anche a migliaia di chilometri di distanza o attraverso il tempo (puoi per esempio spedire una mail nel futuro) sono diventate oggi giorno uno strumento indispensabile, come la moneta per lo scambio di oggetti.

Con la digitalizzazione non trasformiamo più solamente i soldi in oggetti, ma trasformiamo i dati in una risorsa che ci permetterà anche di vivere.

Da tempo si sono aperti mercati di lavoro per chi trasforma i dati in denaro, come le pubblicità a click, pagare per un’opera d’arte virtuale, pagare per un avatar ed ancora pagare per informazioni.

I lavori del futuro sono svariati, a condizione però di averne le competenze:

  • Broadband Architect;
  • Category Manager;
  • Cloud Architect;
  • Data Scientist;
  • Energy Manager;
  • Growth Hacker;
  • Plant Manager;
  • Project Manager;
  • Scrum Master;
  • UX Designer;

Le competenze sono per lo più tecniche ed informatiche, tuttavia artisti e creatori potranno utilizzare le nuove tecnologie per farsi apprezzare nella realtà.

Costruire e creare non è più una pratica da imparare nella realtà, ma occorrerà saper utilizzare le piattaforme messe a disposizione dalla tecnologia come CAD, Intelligenze Artificiali, Motori di Ricerca, Realtà Virtuale, Social Network. La conoscenza di questi strumenti è pressoché indispensabile per entrare nel mondo del lavoro e della tecnologia.

Anni fa ipotizzavo che gli artigiani avrebbero usato le stampanti 3D per realizzare i loro prodotti originali.

Come Sara’ il Futuro?

Ho fiducia nell’uomo e cerco sempre una visione del futuro positiva. L’uomo può farcela ad assere meno aggressivo e più conscienzioso.

La transizione ecologica e’ la prima cosa a cui dovremmo pensare. Senza la consapevolezza che un’unica Terra ci è data, è la casa di tutti noi e degli animali e delle piante che insieme collaborano per sopravvivere.

Prendiamone coscienza. Abbiamo una sola Casa e la dobbiamo tenere meglio di come ora facciamo, per chi verra’ dopo di noi.

Le tecnologie ci daranno una grossa mano in questo. Mi immagino milioni e milioni di sensori per monitorare pressoche’ qualsiasia cosa. I Big Data saranno il nostro pane quotidiano e dovremmo imparare tutti a leggerne i contenuti.

L’intelligenza artificiale, grazie alla grande mole di dati che ci saranno e ci sono tuttora, potrà indicartici la strada da intraprendere. Attraverso i dati, gli scienziati potranno prevedere l’andamento futuro, un po’ come lo si fa per le previsioni meteorologiche di cui oggi ci affidiamo per andare in vacanza.

La robotica si diffonderà’ sempre più ricordandoci che possiamo costruire e creare non solo per vendere, ma soprattutto per aiutare noi stessi ed i nostri figli a vivere e comprendere il mondo che ci circonda.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812