Realizzare Un Karaoke In Casa (Prima Parte)

29 Dicembre 2008 di Daniele Frulla


Tra i passatempi preferiti delle persone, quello che non passerà mai di moda è il karaoke, un modo semplice per trascorrere qualche ora in compagnia cantando.

{google}306306463904318161{/google}

Negli anni 90 in Italia, girava per le città Fiorello che allietava le serate con il suo Karaoke nelle piazze italiane.

Ora il karaoke lo si può produrre in casa, attraverso l’aiuto di software reperibili in rete.

I file che prenderemo in considerazione sono i Midi File (file musicali dove stanno indicate le note utilizzate, il tempo, praticamente una sorta di pentagramma). I Midi file possono essere sincronizzati con il testo della canzone in maniera tale da poter evidenziare il testo da cantare con l’esatta nota della musica. Il tipo di file midi con il testo associato prende il nome di .kar. Se avete bisogno di leggere un tipo di file .kar e non disponete di un lettore, potete sempre rinominarlo .mid e ascoltarne il contenuto.

Come Leggere I .kar

Players per file Karaoke ce ne sono diversi, ma quello più utilizzato e soprattutto gratuito per piattaforme Windows è VanBasco.

Per il sistema Linux si hanno a disposizioni vari software gratuiti e uno di questi è pykaraoke e per l’installazione:

sudo apt-get install pykaraoke

Il file .kar è una particolare versione di file midi con in più le parole del testo della canzone che si sincronizzano con le note musicali.

Per una trovare file musicali si possono utilizzare vari motori di ricerca e cercare .kar file.

Editare Midi E File Musicali

Nel sistema operativo linux è semplice installare software per editare e mettere mano in file musicali. Parecchi di questi li potete trovare sul wiki di ubuntu:


  • SoundJuicer: estrattore di tracce audio.

  • Ardour: una stazione di lavoro per l’audio digitale.

  • Audacity: editor audio multi piattaforma.

  • LilyPond: editor di spartiti musicali.

  • Tuxguitar : editor di spartiti musicali.

  • Rosegarden : sequencer audio/MIDI, con funzioni di editing di spartiti.

Il software migliore per modificare file midi è RoseGarden. Se avete l’ultima versione di Ubuntu 8.10 potete installare l’applicativo con il comando:

sudo apt-get install rosegarden

Il software è intuitivo da utilizzare e presenta la bellissima caratteristica che permette la visualizzazione del pentagramma della canzone ed una volta premuto play si possono vedere scorrere le note sul pentagramma stesso, magari anche col testo musicale.

Per il sistema operativo Windows molti prodotti sono a pagamento. Qui una lista:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812