Rendere Sicura Una Rete Locale LAN dopo WannaCry con Semplici Trucchi

18 maggio 2017 di Daniele Frulla


Share on Google+0Share on Facebook1Pin on Pinterest0Tweet about this on Twitter

Recentemente c’è stato l’attacco infomatico tramite il virus che è stato soprannominato WannaCry ed esattamente dalla data del 13 maggio 2017 se nè cominciato a sentire la notizia nei vari telegiornali. Perché si è propagato questo virus all’interno di tantissime reti in tutto il mondo? Qual’è è la migliore strategia per rendere sicura una rete locale?

C’è un assunto nel mondo dell’informatica, qualsiasi rete informatica una volta connessa alla rete globale internet è passibile di attacchi informatici. Ma vi dirò di più, se siete così sprovveduto da farvi aggiustare un computer da chiunque, fornigli la password e poi, una volta riparato, restate con la stessa password per anni, allora anche in quel caso è possibile che ti attacchino e vi prendano tutti i vostri files dal PC.

Se dovete tenere qualcosa al sicuro come fate nella realtà? La chiudete in una cassaforte e mettete la chiave in un posto ben sicuro che solo voi potete ricordare.

Nell’informatica è esattamente la stessa cosa, criptate i vostri files e mettete al sicuro le vostre password, senza darle al primo che capita.

Alcuni trucchi per restare un po’ più al sicuro sono:

  • Aggiornare sempre il tuo sistema operativo: se il sistema operativo è vecchio e non più aggiornabile conviene sostituirlo con uno più recente.
  • Conoscere bene il tuo sistema operativo. In questo Linux è un maestro perché se non lo conosci difficilmente lo userai.
  • Fai sempre un backup dei dati e mettili al sicuro (meglio se fuori rete).
  • Cambia spesso le tue passwords: è consigliabile ogni 6 mesi, ma se non ti scoccia anche 3 mesi va bene.
  • Leggi bene le tue mails e da chi sono state inviate. Non cliccare a caso e leggi sempre prima di un click (leggere potrebbe salvarti la vita)
  • Stai sempre attento con chi chatti: potrebbe essere un malintenzionato o anche un semplice bot.

Per quello che riguarda WannaCry, il virus ha sfruttato un vecchio exploit dei sistemi Windows sul protocollo SMB. C’è un famoso sito dove trovate tutte le falle che vengono rilevale ed è proprio un database di exploit.

Se avete python potete testare se il vostro vecchio sistema operativo Windows 2003 o XP è passibile di attacco WannaCry tramite il seguente script exploit MS1701. In caso sia attaccabile potete sempre mettere una patch per WannaCry distribuita da Microsoft.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812