CEO di Facebook Mark Zuckerberg Laurea ad Honorem

9 marzo 2017 di Daniele Frulla


Share on Google+1Share on Facebook1Pin on Pinterest0Tweet about this on Twitter

Chi lo ha detto che una laurea porta matematicamente al successo? Mark Zuckerberg ha lasciato l’Università per dedicarsi completamente al suo progetto: Facebook.

Che ha fatto bene lo si intuisce dai risultati raggiungi attraverso la sua creazione!

Mark Zuckerberg

Finalmente dopo anni, Mark potrà ritornare all’Università di Harvard il 25 maggio 2017 per tenere un discorso e godersi la sua Laurea ad Honorem.

Zuckerberg parlerà durante il programma pomeridiano in occasione della riunione annuale della Harvard Alumni Association, tenutosi a terzo centenario Theatre di Harvard Yard tra Widener Library e la Chiesa della Memoria.

Mark è una persona di talento e lo ha dimostrato nel passato con la sue molte invenzioni. Quando già i social network erano già diffusi Mark ha dato una marcia in più, quel “Mi Piace” che  mancava nei social networks ed il poter costruire una rete sociale di un gruppo di persone reali.

La storia di Mark Zuckerberg

Nato a White Plains, NY, nel 1984, Zuckerberg è cresciuto nella vicina Dobbs Ferry. Con il tempo era nella scuola media stava già scrivendo software, tra cui un programma chiamato “ZuckNet“, che ha creato per studio dentistico del padre. Più tardi, ancora adolescente, ha costruito una piattaforma chiamata Synapse Media Player che utilizza l’apprendimento automatico per analizzare le preferenze di ascolto di un utente. Il programma è stato riconosciuto da PC Magazine e ha ricevuto offerte di lavoro da Microsoft e AOL.

Zuckerberg ha continuato alla Phillips Exeter Academy nel New Hampshire, dove ha unito il suo talento per la matematica e la scienza con interessi in classici e scherma.

Si iscrive a Harvard College nel 2002 come membro della classe del 2006. Mentre era al secondo anno di Kirkland House, lui e un gruppo di amici ha creato una piattaforma chiamata thefacebook.com, inizialmente progettato come un sito di social networking per gli studenti di Harvard e poi esteso ad altre sedi. Il sito web rapidamente guadagnato popolarità diffusa, attirando l’attenzione degli investitori. In seguito al suo secondo anno, Zuckerberg e i suoi collaboratori si trasferirono a Palo Alto, in California. La loro neonata società è stata rebrandizzata ed ora si chiama Facebook, come un servizio globale. Zuckerberg inizialmente era intensionato a tornare a Harvard, ma il successo dell’impresa lo ha portato a dedicare la sua energia totale per l’azienda.

Mentre la popolarità della rete è cresciuto, è stato allargato per università al di fuori degli Stati Uniti, e nel 2006 è stato esteso al di là di istituzioni educative a chiunque con un indirizzo email registrato. Da allora, Facebook è cresciuta fino a diventare la piattaforma principale dei social media.

Dal lancio di Facebook, Zuckerberg ha ricevuto molte onorificenze. Nel 2010, la rivista Time lo ha nominato Person of the Year, e la rivista Vanity Fair lo elencato tra i “top 100 persone più influenti dell’era dell’informazione.” Nel 2016, la rivista Forbes lo ha nominato tra i suoi primi 10 “più potenti persone del mondo.”

Zuckerberg è emerso anche come un importante filantropo, dopo aver impegnato a dirigere decine di miliardi di dollari per una serie di cause. Nel corso della loro vita, lui e sua moglie, Priscilla Chan, un pediatra e laureata nel 2007 Harvard College, si sono impegnati a donare il 99 per cento delle loro azioni di Facebook attraverso il Zuckerberg iniziativa Chan (CZI), che è impegnata a far progredire il potenziale umano e la promozione delle pari opportunità . Attraverso il loro lavoro con CZI, essi si sono impegnati a spendere più di $ 3 miliardi nei prossimi dieci anni per lavorare con scienziati, medici, ingegneri, e le università per curare, prevenire, o il gestore di malattie.

Essi si sono concentrati sul portare la potenza di apprendimento personalizzato per gli studenti in tutto il paese e stanno lavorando con i governi e gli altri politici per raggiungere questi obiettivi ambiziosi. Con Zuckerberg e Chan la filantropia ha incluso anche le donazioni alle scuole e organizzazioni educative in tutta la Bay Area, San Francisco General Hospital, e il Centers for Disease Control.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812