La Tecnologia delle Reti

27 Gennaio 2008 di Daniele Frulla


Per rete informatica si intende un insieme di sistemi per l’elaborazione, la condivisione di informazioni e risorse (hardware e software), messi in comunicazione tra loro.

Storia

Le prime reti informatiche nascono negli anni ’60. L’architettura prevedeva un calcolatore centrale e molto potente (mainframe) che condivide le risorse ad un insieme di terminali “stupidi”. In questa struttura proprio il mainframe diventa l’elemento critico  dell’intero sistema, il quale deve assicurare affidabilità, potenza e stabilità, assorbendo la maggior parte dei costi iniziali.

Vantaggi:

Svantaggi:

Negli anni ’70 grazie all’avvento dei primi personal computer, che disponevano di un proprio elaboratore, si passò ad una struttura client/server dove il pc gestiva una parte dell’elaborazione e richiedeva servizi di stampa al server.

 

Tipologia di Reti

Si possono dividere in tre categorie:

Vantaggi: Sicurezza centralizzata, condivisione di risorse costose, metodo di autenticazione centralizzata

Svantaggi: Costi elevati dell’hardware e del software di rete, necessità di una figura di un amministratore di rete

Vantaggi: Semplice installazione e configurazione senza la necessità di un amministratore di rete, poco costosa

Svantaggi: Poco veloce, limiti dell’efficienza di rete e basso livello di sicurezza

Vantaggi: Sicurezza centralizzata, condivisione di risorse costose, metodo di autenticazione centralizzata

Svantaggi: Costi elevati dell’hardware e del software di rete, necessità di una figura di un amministratore di rete

 

Classificazione delle Reti per Estensione

E’ importante quando si progetta una rete prevedere la distanza che dovrà coprire, in relazione ai costi di realizzazione, classificandole in tre categorie:

 

Classificazione delle Reti per Topologia

La scelta della tipologia della rete incide sul controllo dell’accesso al mezzo trasmissivo, la tolleranza ai guasti e possono essere classificate nel seguente modo:

Vantaggi: Comunicazioni sicure, basso traffico di rete grazie agli switch, tolleranza ai guasti

Svantaggi: Guasto al centro stella compromette l’intera rete

Vantaggi: E’ capace di coprire notevoli distanze, senza l’aggiunta di apparati

Svantaggi: Elevato traffico di informazioni e il blocco di un pc potrebbe compromettere la rete

Vantaggi: Costi contenuti e semplici da realizzare

Svantaggi: Elevato traffico di informazioni e il blocco di un pc compromette tutta la rete

Vantaggi: Un guasto ad un pc non compromette la rete e garantisce un’efficiente sicurezza

Svantaggi: Elevati costi di realizzazione

Riunioni In Web Conference. Il Telelavoro Sul Web

di Daniele Frulla


Siamo ormai entrati nell'era del telelavoro e nemmeno ce ne stiamo rendendo conto.

Le aziende sono ormai in grado di poter utilizzare il Web come strumento per concretizzare convegni, conferenze, riunioni e scambiare informazioni tra i propri dipendenti e collaboratori . Il tutto praticamente a costo zero

La risorsa di cui stiamo citando le potenzialità è MeBeam.Com.

Nella home troverete un form da completare con il nome della stanza (room) della vostra web conference.

Il tutto si conclude semplicemente con circa 3 click. Basterà poi invitare gli altri collaboratori al link a cui siete collegati per iniziare la video web conference.

In fondo la pagina è diponibile anche una chat.

{google}5835774301217651805{/google} 

La qualità audio e video non sono gran che. Vi è qualche ritardo di trasmissione nell'audio, ma il tutto è giustificabile vista la semplicità e la gratuità di questa risorsa.

La risorsa è limitata a video ed audio, senza troppi tools come scambio file, presentazione slides, disegni online. Comunque sia è un ottimo punto di partenza. 

Fonte: www.newstechnology.eu

Brain Computer Interface. Controllare Il Mouse Con La Mente

21 Gennaio 2008 di Daniele Frulla


Tra le tante novità che ogni hanno invadono il mercato della tecnologia, tra non molto potremmo trovare le interfacce BCI (Brain Control Interface).

Gli scienziati ci stanno già lavorando da diverso tempo.
 
Attraverso il semplice pensiero può essere possibile ad esempio pilotare una carrozzella con un motorino automatico ed essere di enorme aiuto a persone con handicap.
 

BCI (Brain Computer Interface) è una interfaccia che utilizza le onde EEG del cervello per dare impulsi al computer o ad un robot.

Un progetto open source EEG distribuisce il modello di costruzione di EEG gratuitamente così che tutti possano sperimentare questa tecnologia costruendo un semplice EEG a casa.

Le onde EEG sono davvero impercettibili, ma amplificandole è possibile coglierne tutte le sfaccettature in maniera tale da poterle decifrare.

{youtube}NIG47YgndP8{/youtube}

Fonte: www.newstechnology.eu

Helix Nell’Attività della Consulenza Forense

15 Gennaio 2008 di Daniele Frulla


Nell’attività di consulenza forense uno degli strumenti più completi e decisamente complessi è Helix. Helix rappresenta un laboratorio di computer forensics gratuito, veloce e completo. E’ ottimo per la indipendenza da Windows e senza possibilità che i dati rilevati possano venire “inquinati”, in quanto non necessita di installazione,  si avvia direttamente da Cd e dispone di molti strumenti dedicati, anche se non facili da usare, alla computer forensics.

Leggi…

Costruire Un Metal Detector

12 Gennaio 2008 di Daniele Frulla


Se avete qualche minuto di tempo da spendere e volete cimentarvi nella ricerca di metalli, avrete bisogno di un rivelatore di metalli (metal detector).

La sua costruzione può diventare veramente semplice se avete a disposizione una radio AM ed una calcolatrice.

Potrete seguire tranquillamente il video di seguito. Quello di cui avrete bisogno è:

  1. Una radio AM;
  2. Una calcolatrice digitale. 

{youtube}84oIERd7dIQ{/youtube}

In alternativa, se volete, potreste costruirne uno in maniera più complessa, ma abbastanza sofisticata, attraverso più materiali come: magneti, cd, pile, led.

{youtube}ew-aITS66nc{/youtube} 

Fonte: www.newstechnology.eu  

Albert Hubo, Robot Con Il Viso Di Albert Eistein

3 Gennaio 2008 di Daniele Frulla


Dalla Korea, è nato Albert Hugo il robot con l'espressione di Albert Eistein basato sul predecessore Hubo.

{youtube}vx35zMyFJ94{/youtube} 

Albert Eistein, lo scienziato che ci rilevò la teoria della relatività, sembra non essere mai morto.

Lo hanno fatto risorgere scienziati koreani impegnati nella ricerca robotica. Ha movimenti umani e riesce a dire qualche parola.

I lineamenti del viso del modello robotico di Albert Hubo (Eistein) sono davvero realistici insieme col movimento della bocca e l'espressione del viso. Un effetto che ci riporta al passato e da non perdere. 

{metacafe}949686/hubo{/metacafe} 

Fonte: www.newstechnology.eu  


Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812